Post

Shakespeare: Timone d'Atene

Immagine
Buon pomeriggio cari lettori, la vostra bella Isabel è tornata dopo un lungo periodo di pausa ed è tornata per voi con una nuova recensione.
Infatti ho deciso di apportare solo una piccola modifica: mi occuperò sempre di recensioni ma sarà aggiunta una rubrica su Shakespeare. Oltre alla recensione di un testo di Shakespeare aggiungerò qualche notizia in più relativa alla sua opera messa in scena.
In questa nuovo e affascinante viaggio alla scoperta delle opere del grande autore inglese vi parlerò di: Timone d'Atene.
Si dice fosse l'ultima prova di Shakespeare nel genere tragico, almeno per quanto riguarda le opere che si rifanno alla storia greca e romana, altre opere furono: Tito Andronico, Giulio Cesare, Troilo e Cressida, Antonio e Cleopatra e Coriolano. Timone d'Atene, non è altro che un ricco cittadino ateniese, molto generoso coi suoi amici ma non coi suoi creditori che sperpera il suo denaro a tal punto da finire sul lastrico e da farlo diventare misantropo nei confront…

Il mio meme per blog fantasiosi

Immagine
Buongiorno mie cari lettori,
è da molto che manco, verissimo, ma l'università mi tiene molto impegnata e giustamente sto anche facendo dei piccoli "grandi" passi verso la fine.
Ma quale occasione migliore per scrivere un post ringraziando soprattutto la mia carissima amica, nonché ideatrice del blog Di neve e di luna per avermi taggata in questo riconoscimento. Vi invito a seguire il suo blog, scrive recensioni molto interessanti con un'analisi molto accurata, possono sembrare lunghe ma ne vale la pena leggerle, non si ferma alla recensione del libro ma riporta al suo interno riflessioni e notizie.
Questo riconoscimento e meme parte dal blog di Cristiana, che ha voluto dedicare uno spazio ai suoi amici proprietari di un blog e scrivendo una dedica:
Lo dedico a tutti gli amici , indistintamente e vorrei che tutti l'accettassero e mostrassero a chi lo dedicano, perché è questo il modo per conoscere altri blog.
Invio questo riconoscimento a: 
Ombre angeliche Il castel…

Il romanzo di Ramses: Il figlio della luce

Immagine
Il romanzo di Ramses: Il figlio della luce
Il figlio della luce è il primo volume della serie Il romanzo di Ramses che parla della vita di Ramesse II, il più celebre faraone d'Egitto.
Da grande amante dell'Antico Egitto è stato un vero piacere leggere il primo romanzo di questa serie anche se ne lessi già uno di Christian Jacq, sempre sull'Egitto. L'autore è in possesso di un dottorato di studi sull'Antico Egitto presso la Sorbonne e ha fondato con sua moglie l'Istituto Ramses che si propone di creare un archivio fotografico dei siti archeologici egiziani.
In questo primo romanzo troviamo il giovane Ramses, 14 anni, che affronta per la prima volta il toro, animale che incontrerà quasi alla fine di questa lunga storia, simbolo regale.  All'inizio troverà difficoltà, non solo in questo primo incontro ma durante tutto il suo lungo viaggio alla scoperta di se stesso,diventerà un buon regnante ma dovrà affrontare anche abili nemici, tra cui alcune persone che lui…

Romanzi e Immaginari digitali

Immagine
Romanzi e immaginari digitali Ci troviamo davanti ad una raccolta di saggi sulla mediologia della letteratura tratta dalla collana Virtual Light  curata dal professor Alfonso Amendola (Sociologia degli audiovisivi sperimentali all'Università degli studi di Salerno) e Mario Tirino (docente dei Linguaggi dei media della Scuola di Giornalismo all'Università di Salerno).
Questa raccolta di saggi scritta da alcuni dottorandi e collaboratori si incentra sulla figura della letteratura come rappresentazione di una società in costante cambiamento e soprattutto come contenitore per rimediazioni culturali e nell'ambito dell'audiovisivo. Nell'introduzione ci si sofferma poco sul ruolo di pervasività e di dominio che gioca la tecnologia e Internet attraverso non solo l'uso smoderato di social network ma anche attraverso diversi dispositivi, siti e app, un uso necessario, dalla politica all'istruzione, dall'agricoltura ai settori industriali. L'unico punto fermo,…

Un viaggio nell'immaginario collettivo: eventi

Immagine
Bentornati cari lettori, vi sono mancata?
Anche io mi sono presa un periodo di pausa ma per vostra fortuna ho letto libri ed ho partecipato ad eventi molto interessanti.

Per ora vi segnalo due eventi che possono essere di vostro gradimento
Come primo evento, per chi segue gli eventi targati Unknow Pleasure (seminario permanente sull'immaginario) promosso dalla professoressa Linda Barone (cattedra di lingua inglese) e il professor Alfonso Amendola (cattedra di sociologia degli audiovisivi sperimentali) dell'università degli studi di Salerno, in particolare l'ultimo convegno che si è svolto sempre all'università il 16/17 Marzo e che prendeva il nome di To be continued..., come tema principale: la serialità, ha riscosso molto successo e interesse in ambito universitario e non. Così tanto successo ed interesse da aver richiamato l'attenzione del MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli) il 22 Settembre in una session di conferenze con tema centrante sempre la seria…

La signora delle Camelie di Alexandre Dumas

Immagine
Buona domenica cari lettori, come vi avevo promesso eccomi con una nuova recensione.   Pochi giorni fa conclusi la lettura deLa signora delle camelie, libro regalatomi dalla mia amica, un classico. Ahimé ne devo ancora leggere di classici, soprattutto famosi, ma la mia lista si sta sfoltendo mano mano.
La cosa più importante da ricordare è che questo romanzo è alla base dell'opera romantica di Giuseppe Verdi,La traviata. Altra cosa molto importante, che alla lettura salta all'occhio, ci sono due narratori. Il primo narratore è rappresentato dallo scrittore stesso, il secondo invece, è rappresentato dal protagonista, colui che ha vissuto in prima persona la storia e che racconta al primo narratore, fin dall'inizio, l'incontro con la principale protagonista della storia ovvero Marguerite Gautier (una mantenuta), i dolori e le gioie di un amore strano, una donna che non può esimersi dalla sua situazione e infine la morte, quindi la liberazione.  Trama:Occhi neri, capelli d'…

Qui si parla di...Hard Boiled

Immagine
Buongiorno a tutti e buona domenica.
Il titolo può sembrarvi alquanto strano ma non vi preoccupate, in questo nuovo post vi parlerò di due libri che ho letto per un esame, come potrei definirlo...INTERESSANTE! Questa sarà la volta di Il lungo addio di Raymond Chandler e Vizio di forma di Thomas Pynchon. E' da un po' di tempo che sto prendendo in considerazione generi che fin dall'adolescenza non avevo mai letto e posso dire che tutto ciò mi porta ogni volta grande stupore e meraviglia. Mai dire che un qualcosa non ti piace se prima non l'hai assaggiato, letto, visto o ascoltato. Parto prima col rendervi chiari alcune terminologie. Hard Boiled:L'espressione inglesehard boiled (anche hard-boiled o hardboiled) si riferisce ad un genere letterario che trova le proprie radici nei romanzi di Dashiell Hammettverso la fine degli anni venti e che venne perfezionato da Raymond Chandler nei tardi anni trenta. Il genere hard boiled rientra nel genere poliziesco o detective ficti…